In generale, il più comune di tutti i sintomi del disturbo da uso è l’incapacità di controllare o regolare il proprio consumo di marijuana. I sintomi del disturbo da uso di cannabis possono variare dal non essere in grado di impedire all’erba di fumare in primo luogo allo scoppio di attacchi incontrollabili di tosse e respiro sibilante. Tuttavia, il sintomo più comune dei consumatori di marijuana è avere un desiderio incontrollabile per l’erba. Questo è in realtà il più difficile per una persona con una dipendenza da erba perché il suo cervello non spegnerà il desiderio quando diventa troppo forte. Se una persona non può astenersi dal proprio germoglio ma desidera ancora l’erba, la sua condizione è leggermente meno grave della dipendenza da marijuana di base.

Mentre i sintomi del disturbo da uso di marijuana possono variare dall’incapacità di controllare il proprio desiderio a trattare con frequenti naso che cola e attacchi di tosse, ci sono alcuni segni più gravi che possono suggerire che una persona sta usando erba. Alcune persone hanno effettivamente iniziato a trattare con il bruciore di stomaco mentre sono ad alto contenuto di marijuana. Ciò accade perché il THC nell’erba riduce i livelli di acido nello stomaco, riducendo così la quantità di acido cloridrico che deve essere nel sistema per neutralizzare gli acidi prodotti dal processo digestivo. Quando una persona usa più marijuana, i livelli di acido aumentano ancora di più perché il corpo non ne ha bisogno per funzionare al meglio.

Le persone che sono dipendenti dall’erba non mangiano correttamente. I consumatori cronici di erba hanno spesso problemi di stomaco, disidratazione e persino malattie del fegato perché stanno abbattendo i loro corpi. Non si sentono bene e il loro sistema digestivo non è in grado di tenere il passo con la maggiore quantità di erba che consumano regolarmente. Di conseguenza, la persona può finire per ammalarsi gravemente di parassiti e altre malattie perché avvelena il proprio corpo regolarmente. Anche se l’erba può sembrare più pulita dell’eroina o della cocaina, sono comunque sostanze che creano forte dipendenza.

Molti sintomi del disturbo da uso di erba includono depressione e ansia. Il consumo regolare di marijuana può far sentire una persona felice un momento e poi depressa il momento successivo. Questo perché sono costantemente distratti dall’erba, il che impedisce loro di rendersi conto di quanto siano depressi perché non stanno prestando attenzione alla depressione.

Un altro sintomo comune sono i disturbi dell’apprendimento. Le persone che sono costantemente lapidate troveranno molto difficile imparare le cose. Avranno problemi a ricordare le informazioni o cose semplici come i fatti. Hanno anche problemi a svolgere compiti semplici perché sono così storditi da non riuscire a concentrarsi su di loro correttamente. A causa di ciò possono svilupparsi difficoltà di apprendimento e altri problemi accademici.

Il principale uso finale della cannabis è per regolare l’umore. Le persone che si sentono tristi e felici tutto il tempo o come coltivare cannabis outdoorddirittura eccessivamente irritabili useranno la marijuana. Fa tutto parte dell’uso del farmaco per uso personale. Se ritieni di soffrire di uno qualsiasi di questi sintomi del disturbo da uso di cannabis, non esitare a visitare il tuo medico e chiedere aiuto.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS