Guardando le statistiche principali, Mandarin Haze offre buoni raccolti indoor con giardinieri indoor che guardano una media di 550-600gr / ft2 e giardinieri outdoor che guardano quasi 750gr / ft2. Tuttavia, nel mondo reale devi ricordare che la Mandarin Haze è davvero una Haze, il che significa che è una dominante Indoor, quindi tende a distendersi e non rimanere in una singola posizione per molto tempo. Ma dove si attacca tende a crescere molto alto, producendo bellissime cime.

Questo ceppo di marijuana è stato creato appositamente per questo scopo e, per molti versi, ha un potenziale maggiore rispetto alla maggior parte degli altri ceppi di marijuana disponibili sul mercato. Ma come con molti altri ceppi di marijuana è anche suscettibile a una serie di problemi diversi, che esamineremo qui. La prima cosa che chiunque sia interessato a coltivare marijuana deve sapere è che avrà bisogno di molta luce per prosperare, proprio come fanno tutte le altre marijuana. Può essere coltivato in una piccola area, ma produrrà cime corte e magre a meno che non gli si dia un po ‘di luce e acqua in più.

I coltivatori indoor di Marijuana dovranno utilizzare un metodo per accendere la loro Marijuana Haze per assicurarsi che non si secchi troppo durante la fioritura. Luci come LED, HID o anche luci fluorescenti sono le migliori per questo tipo di marijuana, ma anche le lampadine fluorescenti è meglio lasciarle accese per tutto il tempo, poiché tendono ad asciugarsi più velocemente delle altre lampadine.

Un giardiniere indoor può effettivamente coltivare la propria Haze indoor, e questo può essere un buon modo per ottenere una buona marijuana di qualità senza dover affrontare il fastidio di spedire le cime dall’esterno. Hai solo bisogno di sapere come coltivare correttamente la tua Marijuana Haze per ottenere buoni risultati indoor, e ci sono molte informazioni disponibili online, inclusi video passo-passo, per guidarti attraverso il processo.

Come per tutte le coltivazioni indoor, è importante mantenere bassa l’umidità: questo significa utilizzare un umidificatore o utilizzare ventilatori per ridurre il contenuto di umidità all’interno della casa. Inoltre, la temperatura ambiente dovrebbe essere mantenuta a circa 45 ° C e mai al di sotto di circa 40 ° C.

Un altro ottimo consiglio per il giardiniere indoor è di posizionare la tua Marijuana Haze alla luce del sole il più possibile. Ciò significherà più luce per la pianta e più acqua, ma significherà anche più luce solare per le tue piante.

Se stai coltivando la tua Marijuana Haze all’aperto, tieni presente che il problema più grande nella maggior parte dei casi è che non riceverà abbastanza luce solare. Quindi, quando è nel terreno, ricordati di assicurarti che le luci siano forti e metti la tua Marijuana Haze alla luce del sole il più possibile.

Nel complesso, i problemi principali per i coltivatori indoor di Marijuana Haze sono che è estremamente difficile affrontare il problema dell’essiccazione e ci sono anche molti problemi con esso, se non sai come coltivare correttamente Marijuana Haze. Quindi, quando sei pronto per iniziare a coltivare Marijuana Haze, assicurati di seguire i consigli sopra per aiutarti a iniziare bene.

L’altro grosso problema con il giardinaggio indoor è che le piante tendono a fiorire troppo presto: se aspetti troppo a lungo tra le punte dei fiori nel tuo giardino interno, avrà un sapore molto aspro e amaro. Questo perché i boccioli che vengono coltivati nella tua casa non ricevono la luce e l’acqua che ricevono le piante che si trovano all’aperto.

Tuttavia, quando coltivi la tua Marijuana Haze nel terreno, i boccioli ricevono molta luce e acqua, il che significa che puoi effettivamente aspettare fino a quattro settimane tra le punte dei fiori, il che è perfetto per coltivare un giardino interno. In questo modo, puoi dare alle cime il tempo di svilupparsi completamente e diventare forti e piene di marijuana di alta qualità.

Tenendo a mente queste cose, si spera che tu abbia un’idea migliore delle cose che aiuteranno un giardiniere indoor a coltivare la migliore Haze ed evitare gli errori che altri giardinieri indoor hanno fatto in passato. Ricorda solo che coltivare marijuana è una cosa seria, quindi segui le regole di base per assicurarti di coltivare Haze di buona qualità.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS