Le persone che coltivano marijuana o sono interessate a provarla apprezzeranno i vantaggi che può fornire l’uso di un umidificatore. L’umidità ha un ruolo fondamentale da svolgere nella crescita di qualsiasi pianta, e questo è particolarmente vero per la marijuana. Poiché questa pianta non ha fiori o fogliame in grado di trattenere l’umidità nell’aria, è particolarmente importante utilizzare i giusti livelli di umidità per ottenere i migliori risultati possibili. Molte persone non si rendono conto che la marijuana, come altri tipi di erba, è essenzialmente una pianta che cresce nel terreno. Richiede quindi un maggiore livello di umidità per prosperare.

Le piante che sono abituate a una temperatura o a un clima specifico devono essere nutrite regolarmente per mantenerle in salute. Tuttavia, man mano che le piante di marijuana crescono, potrebbero non essere in grado di assorbire tutti i nutrienti necessari a causa delle mutevoli condizioni meteorologiche. Ciò significa che stanno ricevendo un’alimentazione meno che ottimale, il che può portare a una pianta malsana. Fornendo alla pianta un approvvigionamento idrico costante, ti assicuri che riceva i nutrienti di cui ha bisogno per rimanere in salute. Proprio come è fondamentale monitorare la temperatura dell’erba stessa, è altrettanto fondamentale monitorare la temperatura all’interno del contenitore in cui viene posta l’erba.

Per monitorare la temperatura all’interno del contenitore, è sufficiente posizionare l’indicatore della temperatura sopra di esso. Se stai monitorando direttamente la temperatura dell’erba, dovresti prima rimuovere la parte superiore dell’indicatore per assicurarti che non tocchi il pavimento. Una volta che l’indicatore della temperatura raggiunge la temperatura ambiente, rimuovere nuovamente la parte superiore. Dovresti quindi posizionare l’indicatore della temperatura nella pentola del terreno nello stesso modo in cui posizioneresti qualsiasi altra pianta nella pentola. Ciò consente di controllare la temperatura esattamente allo stesso modo in ogni pentola.

Quando coltivi marijuana, è importante mantenere le tue piante sempre ben coltivare cannabis in italiannaffiate. Tuttavia, è particolarmente importante farlo durante i periodi di siccità. Se il terreno diventa troppo secco, la pianta tenderà ad appassire. D’altra parte, se riceve troppa umidità, i boccioli saranno eccessivamente saturi e soffriranno di muffa.

Esistono molti modi per determinare il livello di umidità nel terriccio per le tue piante. Il modo migliore per farlo è guardare le foglie della pianta. Se non sono ricoperti di sostanza appiccicosa verde, o se appaiono lucidi e frondosi, non c’è umidità nel terreno che la pianta possa assorbire. Allo stesso modo, se le foglie sulla pianta sono scolorite o hanno un aspetto verde viscido, i livelli di umidità sono troppo alti.

Il modo migliore per garantire livelli di umidità adeguati nelle tue colture di marijuana è assicurarti di ottenere un impacco di umidità per le tue piante. Un impacco di umidità è semplicemente un pezzo di materiale che metti direttamente sul fondo di ogni vaso nel tuo sistema di coltivazione. Questi pacchetti forniranno il livello di umidità esatto di cui hai bisogno per mantenere condizioni di crescita ottimali per il tuo raccolto di marijuana. Quando acquisti un pacchetto di umidità, è meglio acquistarne uno specifico per la marijuana perché altri materiali per vasi possono rilasciare troppa umidità nell’aria e provocare muffe o altri problemi sgradevoli per la tua pianta.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS